COME CONFIGURARE E USARE BITMESSAGE


Il sito dedicato e aggiorantissimo e' https://bitmessage.org/wiki/Main_Page

Potete trovare i link di download per i tre sistemi operativi.Compreso per Windows a 64 bit.
L'impostazione di BitMessage non potrebbe essere più semplice.Qui parlerò delle nozioni di base con Windows, anche se dovrebbe essere più o meno lo stesso con Mac OS X e Linux.Una volta aperto BitMessage, dovrai creare una "identità" o due a cui si riferiscono.

Inizia andando alla scheda "identità" e facendo clic su "nuovo". Vedrai due opzioni di pop-up, che ti permettono di creare un generatore di numeri casuali e uno che usa una password per creare indirizzi.Ti suggerisco di utilizzare una password per fare il tuo indirizzo (s) in quanto sarà quindi in grado di utilizzare tali identità su un altro computer o un'altra installazione di BitMessage.Se scegli questa opzione, avrai anche un numero di indirizzi da fare, il valore predefinito è otto.

Una volta che hai deciso una password, vai avanti e trova un buon posto per archiviarla o avere qualcosa di facile da ricordare.Non esiste un kit di ripristino per le password BitMessage perse. Avrai anche bisogno del numero di versione dell'indirizzo per replicare questi indirizzi su un altro computer (registro anche il numero di Stream).

Invio e ricezione del primo messaggio

Quindi hai il tuo cliente impostato e ti piacerebbe davvero usare questa cosa. Bene, se desideri inviare un messaggio di prova, puoi inviarne uno a me e me ne invierò un altro.Vai alla scheda "invia" del cliente e inserisci il seguente indirizzo nel campo "a":

BM-2DBXxtaBSV37DsHjN978mRiMbX5rdKNvJ6

Una volta fatto, basta scegliere uno dei tuoi indirizzi da utilizzare come indirizzo "Da" e compilare il messaggio di test.Una volta completato il messaggio, fai clic su Invia. Ci vorranno alcuni minuti prima che il messaggio venga elaborato e inviato, quindi non spegnere BitMessage o il computer durante questo periodo.

E questo è tutto, hai imparato come usare Bitmessage.
Questo è un sistema, che permette di scambiarsi messaggi in modo sicuro e protetto. Attualmente ha le stesse funzionalità base dell'email, permette cioè di inviare un messaggio ad un indirizzo, e dall'altra parte di poterlo ricevere, senza bisogno che chi lo invia sia connesso. I messaggi finiranno sulla rete P2P formata dai vari client connessi, e risiederanno nel loro database locale, criptati.
Ripeto quindi, che tutta la rete condivide tutti i messaggi inviati dai vari client, ma solo chi detiene la chiave privata assegnata all'indirizzo potrà aprire e leggere il messaggio.
Non c'è quindi un server centrale, come può essere per il sistema email che conosciamo, e quindi non ha questa debolezza di poter essere attaccato e/o spento e/o requisito e/o controllato da terzi.
I messaggi sono criptati alla base,non c'è quindi bisogno di usare altri sistemi ulteriori come il PGP.
Un messaggio scritto da voi, prima di essere inviato il client fa prima una certa quantità di calcoli (la proof-of-work), simile al mining usato nella cryptomoneta Bitcoin.
Questo lavoro è obbligatorio,
altrimenti il messaggio non sarà accettato dalla rete.
Con questo trucco si evita/limita lo spam. Potete anche nascondere il vostro IP.
Potete comunque usare la funzionalità proxy inclusa, usando software come Tor per nasconderlo.

LINK CORRELATI

http://it.wordpressask.com/come-posso-sostituire-gli-indirizzi-email-con-gli-indirizzi-bitmessage-tramite-wordpress.html

 



 


 


 

clicca il logo per accedere al motore di questo sito