SBLOCCA IL TUO POTENZIALE

Normalmente quando i pirati fanno una ricerca per un file che interessa che sia software, musica, immagini, video, ebook e così via, se non si rivolgono subito al p2p, usano il motore di ricerca con tutti i siti più o meno legali. Hai voglia a trovare, solo che messo il nome del file nella casella e premuto cerca, ci troviamo un sacco di risultati che dobbiamo cliccare e vagliare tutti…e non tutti sono inerenti anzi molto lontani. Questo metamotore va usato per scopi di studio, far conoscere i comandi di Google per effettuare ricerche ad alto livello e snidare vulnerabilità o utilizzi impropri dei server.
Ora quando si fa una ricerca per file con un motore di ricerca troviamo il sito in cui…siti più o meno legali, come dicevo su, lo mettiamo in preferiti benissimo ma essendo illegale il sito oggi c’è domani non c’è, oppure i file che cerchiamo ha dei virus o non è sempre disponibile. Abbiamo bisogno di avere più fonti per lo stesso file.
Ora noi cerchiamo file con il motore di ricerca che e’ stato creato per cercare pagine web già questa è la prima incoerenza.
A noi interessa avere un motore di ricerca per trovare file !

Il motore da usare in questo caso e’ Goggle,che indicizza 8 miliardi di pagine web, fantastico no?
Esso ha la disponibiltà di avere dei “filtri”; altri li chiamano “chiavi hacker”esse non sono altro che istruzioni che aggiunte alla parola della ricerca la rendono quest’ultima meno faticosa e senza tantissimi risultati e sopratutto facciamo un ricerca per file, interessante no?
E poi ci sono tanti trucchi che potete attuare per aggirare i limiti di download  ( anche per utenti fastweb ) per tutti i siti di filehosting, non e’ un trucco perche’ il punto di forza e’ il gruppo. Per la navigazione del web e bene dotarsi di un buon antivirus e firewall ed uso di proxy per l’anonimato e occhi aperti. E sopratutto leggere la guida…vedi il link

http://www.astropatrol2450dc.it/SUPER_TUTORIAL_HACKGOOGLE.htm

 

 

 

                                                                                              Staff astropatrol2450dc

Add to orkut

Pubblicato in NEWS | Contrassegnato | Lascia un commento

INDAGINI AD ALTA QUOTA 16X02 11/9 ATTACCO AL PENTAGONO

Via Dailymotion

 

 

 

 

Add to orkut

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

EMULE ENTRA NELLE RETI VPN

Con una VPN (virtual private network) è una rete di telecomunicazioni privata, instaurata tra soggetti che utilizzano, come tecnologia di trasporto, un protocollo di trasmissione pubblico e condiviso, come ad esempio la rete Internet. Usare VPN è d’obbligo.

Le VPN cripta il  traffico e vi da un altro IP. Se usate E-Mule dovete sapere che si tratta di una  piattaforma di file sharing meno sicure.

Su eMule:

  • Sono presenti diversi server fake che tracciano gli utenti e distribuiscono fake;
  • È facile scoprire cosa sta facendo un singolo utente e cosa sta scambiando e con chi.

Per questo molti utenti di eMule o sono passati ad altri programmi P2P. Oppure si nascondono dietro una VPN per continuare a scaricare sicuri e non tracciati nel web.

 

LA VPN MIGLIORE PER EMULE

La risposta in questo caso è no. Per scaricare correttamente e ad una velocità decente da eMule è necessario avere l’ID alto, e per ottenerlo è necessario che l’applicazione possa comunicare tramite le porte (sbloccare le porte in gergo tecnico port forwarding) .

Ci vuole una VPN gratuita con uso del port forwarding. E il caso di Pure VPN.

 

 VPN CON EMULE CONFIGURATA AD ARTE AL 100 %

 il client di PureVPN utile servizio con port forwarding che ho a disposizione. I passaggi in ogni caso dovrebbero essere molto simili anche con i client di altri servizi VPN (a patto che supportino il port forwarding).

Come fare il tutto in 5 passi:

  1. Avviamo il client di Pure VPN e su Change Mode;
  2. Poi su Advanced Options / Multi Port;
  3. Nel menù mettiamo il segno di spunta a Activate Multi Port e si partirà una finestra di dialogo e selezionate connessione usare.Usate TCP !
  4. Nel menù usiamo la modalità Manual ( Manuale ).
  5. Con Manual usate porta 5500

Fate partire Emule. In Impostazioni / Connessioni, andate alla voce Porte del programma e su TCP inserite come numero di porta usato sopra per la VPN ovvero 5500.
Con la UDP attivate la voce Disattiva.

Premete OK. Ora eMule e’ entrato nelle reti VPN bene.

Articolo di Sierra

 

Add to orkut

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento